fbpx

Come scegliere una polizza RC Auto senza sorprese: guida completa e consigli

assicurazione-agente-lavoro-auto-processo di richiesta di risarcimento danni

Devi rinnovare o stipulare una polizza RC Auto?

Ecco le 6 domande che devi porre al tuo assicuratore per proteggere la tua famiglia e non rischiare brutte sorprese in caso di incidente

Anche tu pensi che la polizza auto sia una fastidiosa tassa da pagare ogni anno?
Qui trovi i 6 punti da sottoporre al tuo assicuratore prima di stipulare o rinnovare la tua polizza auto per non rischiare brutte sorprese in caso di incidente.

Se non ti risponde con velocità e chiarezza, sentire il parere di altri consulenti potrebbe essere la scelta più adatta per tutelarti.

La RC Auto è la polizza che ti permette di trasferire dalle tue spalle a quelle dell’assicuratore, il rischio dei danni che il tuo veicolo a motore può causare involontariamente ad altri.

1° punto

Quale massimale devo scegliere?

Il proprietario è la persona che risponde in solido dei danni che il veicolo può causare ad altri, indipendentemente da chi guida. Conosci quanto alto può essere il danno?
Non c’è limite. Potenzialmente potresti dover pagare decine di milioni di euro. Un grave incidente potrebbe dover essere risarcito anche qualche decina di milioni. Prova a immaginare di mandar fuori strada un autobus pieno di passeggeri…

Puoi permetterti di rischiare cifre del genere?

Pagare centinaia di migliaia (se non milioni) di euro di danni può bruciare per sempre il tuo patrimonio presente o futuro. Non importa quanto hai accantonato finora. Lascia che il tuo assicuratore si assuma questo rischio e metti in sicurezza il tuo patrimonio.

Proprio perché non si può sapere quanto grande potrebbe essere il danno, noi ti consigliamo di garantirti con un massimale di più alto possibile. In questo modo potrai dormire sonni tranquilli, anche quando qualcun altro sta guidando la tua auto.

2° punto

Chi può guidare la mia auto?

Anche se sei prudente, può sempre capitare che la tua auto venga guidata da altre persone.
Qualche esempio?
Durante il tagliando o la revisione, se non ti sei fatto firmare il documento di presa in carico. Oppure tuo figlio, un famigliare, un conoscente o qualsiasi persona per altre necessità o cause di forza maggiore.
Se guida una persona esclusa da quelle che hai pattuito in polizza e questa causa un incidente, quanto sei esposto?

3° punto

Quali sono i casi nei quali l’assicuratore si rivale su di me?

Mi spiego meglio, sai quando l’assicuratore paga (perché è obbligato) ma poi viene a chiederti indietro i soldini? Sì, esatto, la famosa rivalsa. Devi chiedere espressamente che rinunci a rivalersi.
Sì, si chiama proprio “Rinuncia alla Rivalsa”, quindi chiedi se rinuncia a rivalersi contro di te in tutti questi casi:

  • Guida in stato di ebrezza alcolica o sotto l’influenza di sostanze stupefacenti
  • Guida del veicolo con revisione scaduta
  • Guida del veicolo con patente scaduta
  • Guida del veicolo con trasporto non conforme
    alla carta di circolazione
  • Guida del veicolo con potenza eccedente ai limiti
    da parte di neopatentati
  • Guida su aree private

Cosa succede se chi ti causa un danno NON è assicurato?

Purtroppo molti veicoli circolano senza assicurazione. Se da un lato sei garantito dal fondo vittime stradali per i danni alla persona, questo non rimborsa i danni subiti al tuo veicolo e alle tue cose. La tua polizza nel caso in cui fai un incidente (e sei in ragione) ma l’altro veicolo NON è assicurato, prevede comunque un risarcimento?
C’è una copertura legale per farsi assistere dal fondo vittime della strada o per qualsiasi controversia riguardante l’incidente?

I danni alla mia auto vengono risarciti lo stesso?
Ho un legale a disposizione per recuperare i danni fisici attraverso il fondo vittime della strada?
Il passeggero apre la portiera e provoca danni ad un ciclista, la garanzia opera?

Hai pensato di inserire in garanzia la tutela legale?

4° punto

Quali garanzie inserire?

Fino a qui abbiamo parlato delle garanzie più importanti che devi avere nella tua polizza auto. Solo dopo puoi considerare le altre coperture per il veicolo, che possono essere molteplici:
Assistenza stradale e auto sostitutiva, rottura del cristallo, perdita delle chiavi, danni ad altri provocati in caso di incendio del tuo veicolo, incendio del tuo veicolo, furto, atti vandalici, eventi atmosferici, kasko e guasti meccanici.
Anche queste garanzie, hanno limiti e prestazioni completamente diverse tra compagnia e compagnia.
Ti faccio alcuni esempi delle domande che devi porre al tuo assicuratore, se vuoi assicurarti in modo corretto e completo:

  • L’assistenza stradale e l’auto sostitutiva sono comprese?
  • La rottura del cristallo? Con quale limite e quale franchigia?
  • Se il mio veicolo prende fuoco e fa danni ad altre cose, sono assicurato? Fino a quanto?
  • Incendio: franchigia? Scoperto? Come viene determinato l’indennizzo? Esiste degrado sulle parti meccaniche o sulla carrozzeria?
  • Furto: franchigia? Scoperto? Come viene determinato l’indennizzo? Esiste degrado sulle parti meccaniche o sulla carrozzeria?
  • L’auto è assicurata anche se mi portano via l’auto quando ho lasciato le chiavi inserite?
  • Cosa succede se a seguito di furto non sono in possesso delle due chiavi?
  • Se a seguito di furto, l’auto viene ritrovata incidentata, mi risarciscono?
  • Eventi atmosferici: franchigia? Scoperto? Come viene determinato l’indennizzo? Esiste degrado sulle parti meccaniche o sulla carrozzeria?
  • Atti vandalici:franchigia? Scoperto? Come viene determinato l’indennizzo? Esiste degrado sulle parti meccaniche o sulla carrozzeria?
  • Kasko: franchigia? Scoperto? Come viene determinato l’indennizzo? Esiste degrado sulle parti meccaniche o sulla carrozzeria?

5° punto

Inserisco la infortuni del conducente?

Ricolleghiamoci al punto precedente: è più importante l’auto o chi la guida?
La persona che guida, può avere brutte sorprese solo in auto o anche durante il tempo libero e l’attività professionale?
Sfuggi dagli schemi assicurativi, dopo la garanzia obbligatoria sulla rc auto (seguendo la scelta con i dettami visti), garantisci la tua persona dai gravi rischi, 24 ore su 24, in tutto il mondo.

6° punto

Scatola nera sì, scatola nera no? Carrozzerie convenzionate sì, carrozzerie convenzionate no?

Se sei una persona onesta e prediligi maggiori servizi a fronte anche di un risparmio, allora la risposta è sì in entrambi i casi.
Ci sono diversi tipi di scatole nere, alcune contano solo i km, altre invece hanno particolari rilevatori ma non voglio entrare nei dettagli.
Già il solo fatto che ti possa salvare la vita se finisci di notte dentro ad un fossato, per me varrebbe la pena installarla me varrebbe la pena installarla anche se la compagnia non applicasse un solo centesimo di sconto.
E invece gli sconti ci sono, soprattutto se vuoi assicurare il furto dell’auto.
Detto questo, una volta che hai scelto la struttura della polizza, chiedi di quanto si abbasserebbe il costo installando la scatola nera e scegliendo la riparazione nelle carrozzerie convenzionate.

Per concludere:

Prima di stipulare o rinnovare la tua polizza auto, vai preparato dal tuo assicuratore e chiedi queste informazioni per non subire poi brutte sorprese per te e la tua famiglia e tutelare il tuo patrimonio in qualsiasi situazione.

Scarica la brochure riepilogativa con i punti selezionati da te e portala con te dal tuo assicuratore di fiducia

Scarica ora

 

 

 

 

 

 

Chi siamo

Siamo un gruppo di consulenti al servizio delle persone, punto di riferimento di numerose famiglie e aziende della provincia di Terni.

Articoli Recenti

× Contattaci ora